lunes, 11 de mayo de 2015

I Bambini di piombo di Bajos de Haina e La Oroya


Le città Bajos di Haina, a circa 20 chilometri a ovest di Santo Domingo, Repubblica Dominicana e La Oroya, situata 175 km  da Lima, nel dipartimento di Junin in Perù, sono le città più inquinate da piombo del continente Americano. Il denominatore comune di queste due città dell'America Latina, è che il 99% dei suoi bambini hanno livelli di piombo nel sangue tre volte di più che il livello massimo fissato dall'Organizzazione mondiale della sanità.

L'origine del problema è l’ossido di piombo e la scoria residuale nel suolo contaminato. Essendo quest'ultima, che è visibilmente presente sulle superfici di questi due comunità, allo stesso modo, sono stati identificati altri metalli pesanti come arsenico, cadmio, antimonio e anidride solforosa che sono permanentemente "abbono" di queste terre, acidando di più questi suoli. Col tempo il piombo ha migrato e contaminato gli stratti più bassi del sottosuolo, e quindi l'approvvigionamento idrico, che a loro volta, hanno contaminato cibo e tutto quello che è trattato con queste acque.

Le polveri che contengono piombo entrano nelle case, trasportati da correnti d'aria. Il che rende che l'esposizione sia diretta attraverso l'ingestione di polvere di piombo contaminato. Questi entrano nel corpo dei bambini in aggiunta alla loro vie respiratorie, attraverso le le sue mani e la bocca.

La popolazione infantile di queste due città evidenza riduzione del quoziente intellettivo –QI–, lentezza nella crescita del corpo, problemi di udito gravi, gravi problemi comportamentali o di attenzione, scarso rendimento scolastico e danni renali. In generale, queste comunità hanno l'asma, bronchite, raffreddore, infezioni diarroiche acute, danni irreversibili al sistema respiratorio, diversi tipi di cancro, effetti negativi sullo sviluppo e danni agli organi vitali. L'aspettativa della popolazione è di 35 anni. Il più basso al mondo, superando alcune popolazioni dell'Africa, dove l'aspettativa di vita è a soli 40 anni.

L'altro grande comune denominatore di queste due comunità, è che non ci sono dolenti per gli effetti sulla salute, la dignità, l'integrità e i diritti dei bambini.

Lenin Cardozo, ambientalista venezuelano | ANCA24 – Hugo E. Méndez U., giornalista ambientalista venezuelano | ANCA24 Italia

No hay comentarios.:

Publicar un comentario