viernes, 26 de septiembre de 2014

La bicicletta: qualità della vita su due ruote


La bicicleta ha le sue origine in un giocattolo, il Célérifère, in Francia nel 1791, che 26 anni dopo avrebbe ricevuto contributi da ingegnere tedesco Karl von Drais e 20 anni dopo dallo scozzese Kirkpatrick MacMillan. 

In breve, l’Europa dei secoli XVIII e XIX vide l’ascesa di menti ingegnose di diversi paesi un invento che 200 anni dopo continua ad essere il mezzo di trasporto più popolare, versatile e rispettoso dell’ambiente mai conosciuto: La Bicicletta

Ci sono circa 800 milioni di biciclette nel mondo, la maggior parte dei quali in Cina.

In Svizzera, Germania, India, Olanda, Polonia e nei paesi scandinavi è notevole la preferenza dei cittadini verso questo veicolo economico e non inquinante.

In America Latina l’uso della bicicletta tende ad aumentare e questo ulteriormente consolidato dalla realizzazione delle piste ciclabili, aree designate per la circolazione su due ruote in modo indipendente e sicuro.

Colombia, Brasile, Cile, Ecuador e Messico, per citarne alcuni, hanno un track record, una sperienza da mostrare nell’uso della bicicletta come mezzo di trasporto e come veicolo associato con lo sport e la ricreazione.

In Venezuela abbiamo sperimentato progressi tangibili soprattutto a Caracas e Maracaibo. In Zulia abbiamo avuto risultati per esempio l’apertura della Ciclovía le domeniche sul viale Av. El Milagro, nell’ambito degli Spazi per la Vita e la Pace promuove he promuove la Regione da più di un anno, rispondendo a una richiesta dei ciclisti locali e dando ai cittadini l’opportunità di incontrarsi e vivere la città.

L’esperienza tende a moltiplicarsi ed abbiamo trovato piste ciclabili nei Comuni di Lagunillas, Cabimas, Machiques, Colón e Jesús Enrique Lossada, grazie all’appoggio dei sindaci.

In una regione come la nostra dove gli incidenti stradali che coinvolgono automobili, motociclette, sono le principali cause di morte, vale la pena considerare la possibilità di promuovere l’uso di massa della bicicletta, che porterà anche a migliorare la qualità dell’aria, la riduzione dei livelli di rumorosità e, in generale, la protezione dell’ambiente.

Sono di fondamentale importanza, i benefici che l’uso della bicicletta fornisce sulla salute degli individui principalmente nel sistema cardiovascolare, respiratorio, immunitario, migliorando la funzione metabolica, attivando le difese e diminuendo lo stress; per questo alcuni la chiamano “la medicina sulle ruote”. La bicicletta è un semplice, accessibile e importante mezzo di trasporto per migliorare la nostra qualità della vita.

Lenin Cardozo, ambientalista venezuelano | ANCA24 – Fanny Reyes – giornalista ambientalista venezuelana | Hugo E. Méndez U., giornalista ambientalista venezuelano | ANCA24 Italia














No hay comentarios.:

Publicar un comentario