martes, 17 de abril de 2012

In Venezuela due illustri: Ecoscuole e “Tierra de Sueños” se ritrovano, la magia della fede

La magia della Fede. Un campo usato clandestinamente come una discarica. Flora e fauna accerchiata dai “terrofagos” (mangia di terra) che impunemente stavano deforestando le mangrovie o bruciandole riempiendo le sue radici con rifiuti da costruzione, estendendo così i recinti delle loro case. L’ultimo polmone-rene del comune più importante nello Stato Zulia: le mangrovie di Maracaibo, al ovest del Venezuela, che veniva gravemente ferito dalla impunità e di colpo, accade il miracolo: la comunità di questo ambiente, lo decreta “Parco Comunale”.
“Tierra de Sueños”, è il nome del parco più illustre della città di Maracaibo. Perché è riemerso come una “Ave Fenix” dalle ceneri, le macerie e l’indifferenza.
Il programma Ecoscuole si muove verso la seconda fase, che porta gli studenti a comprendere l’esperienza del loro ambiente, sensibilizzati con la flora e la fauna associate con al loro contesto. L’incontro è stato inevitabile e ora hanno riscoperto a “Tierras de Sueños”.
I bambini della Ecoscuola “Jesùs María Portillo” del popolo di Santa Rosa de Agua, ipnotizzati dalle gallerie di alberi di mangrovie e paludi, saltando dai loro canali naturali di acqua che scorre al ritmo delle maree, salendo tra i rami della mangrovia rossa (Rizófora mangle), hanno scoperto uno dei boschi più belli del paese. Hanno visto gli uccelli, granchi, e spaventate serpenti e flora speciale, che con la conoscenza dei Ecoguide del Parco gli hanno spiegato.
Così si ritrovano questi due venezuelani illustri, che contribuiscono in modo determinante a formare uomini e donne che difendono con conoscenza gli spazi per tutti (umani e non umani).
Qualche anno fa, quando noi siamo partiti, come Fondazione Azul Ambientalistas, con la proposta di creare le ECOSCUOLE, siamo andati a bussare alle porte delle scuole perche ci ascoltassero, poche lo hanno fatto, fino a quando siamo arrivati ​​ad una che ci ascoltò, con la proposta di creare il Parco Comunale “Tierra de Sueños”, senza conoscerci e in atto di fede, angeli in carne ed ossa, hanno deciso di prestarci attenzione e unirsi a noi.
Oggi ci sono solo in Maracaibo 250 Ecoscuole e si ha il primo Parco Comunale del paese, come una strategia per difendere l’erosione che subiscono i parchi nazionali o aree verdi prodotto dell’azione degli umani-“bachacos”, ingoia terra.
Lenin Cardozo | ANCA24 - Hugo E. Méndez U. | ANCA24 Italia

No hay comentarios.:

Publicar un comentario