martes, 29 de julio de 2014

Un grande Zuliano: Il Parco Ecoturistico Grotte del Saman




Le grotte del Saman sono l'attrazione principale del Parco Ecoturistico che porta il suo nome. È un sistema di grotte di 18,2 chilometri di gallerie interconnesse, che attualmente rappresenta la più grande grotta in Venezuela, seguito dalla grotta del Guacharo che ha solo 9,5 km.
 
La grotta si i trova nel Sierra de Perijá, nel Comune Jesús Enrique Lossada nello stato di Zulia, finora si è riportato l'esistenza di 92 ulteriori cavità precedentemente sconosciuti dalla scienza. Vivono più di 5000 “Guacharos” –Oilbirds– (Steatornis caripensis), noto anche come uccello della grotta o uccelli oleosi.


Questi uccelli durante il volo notturno fuori dalle caverne, strappano il loro cibo principale (noci di palma) con il suo potente becco adunco. Durante il volo in grotte oscure, i guácharos impiegano un sistema di mira simile agli echi sonori, producendo udibile "click" con una frequenza di 7.000 cicli al secondo. Possono essere facilmente ascoltati quando sono in volo.

La grotta Il Saman fu visitata, la prima volta, da speleologi della Società Venezuelana di Speleologica, nel 1990. Nel 1992 la somma di gallerie di questa grotta superano i 10,2 km dalla famosa Grotta del Guácharo dello Stato Monagas. I lavori hanno incluso quattro anni di lavori sotterranei, che sono stati distribuiti su 7 spedizioni. Questo sforzo è stato fatto da un volontario durante i periodi di vacanza, senza il sostegno delle istituzioni ufficiali.

Nel 1994 si è ritenuto che topograficamente si aveva coperto quasi tutti i suoi passaggi e la Società ha continuato a esplorare altri importanti ambienti sotterranei della regione. Il tour della grotta è prevalentemente orizzontale e in alcune zone sono stati trovati livelli sovrapposti.

I tour possono essere attraverso le ampie gallerie e altre volte si entra in labirinti complessi. Uno degli ostacoli che hanno superato alcuni speleologi sono stati alcuni sifoni o condotti inondati dall'acqua. Si noti che il drenaggio sotterraneo è uno dei rischi per esploratori di questa caverna, dal momento che nella stagione delle piogge, la bocca principale rimane sommersa  occasionalmente dal importante flusso del fiume Socuy.

La grotta ha una grande importanza ecologica perché serve da rifugio per una grande colonia di guácharos (Steatornis caripensis). Questo uccello è molto importante per la diversità botanica delle montagne, dal momento che essendo animali frugivori servono come dispersori di diverse specie di piante. In futuro, alcune delle grotte del settore potrebbero essere minacciate da molti disboscamenti clandestini.

 

Il Parco Ecoturistico  Grotte del Saman si trova nella parrocchia José Ramón Yépez, nella zona denominata la Germania, che è a 1.200 metri sul livello del mare, avendo come riferimento  la diga il Diluvio di 20 chilometri, dalla città della Concepción, Sierra Arribay, fino alle grotte c’è una distanza di 45 chilometri. La strada non è asfaltata, ma è in buone condizioni. deve attraversare14 passaggi del fiume Socuy.

La prima grotta di questo sistema si chiama Cristalina, il suo nome scientifico è ZU30 ed ha una profondità di 50 metri in declino e la lunghezza 5 chilometri, con una temperatura media di 12 ° e due ingressi o gallerie.

Tra le grotte ci sono cascate fino a 30 metri di altezza. Il Parco Ecoturistico  Grotte del Saman è all'interno di un bosco di 30.000 ettari di foresta pluviale, il suo clima media è di 16° gradi di giorno e 12° di notte.

 

È l'habitat dell'orso occhialuto, l’orso formichiere, il pappagallo nero, tucano becco di arcobaleno, la tigre farfalla,  tigri di bengala, puma, pappagalli, cervi, tapiri, picures, tra gli altri. L'albero emblematico di questo parco è il cedro, caracoli e il guaiavo.

All'interno di questa spettacolare riserva Ci sono comunità indigene come etnia Japreira, chiamato anche "Motilones mansueti" e Wuayu, oltre a circa 750 famiglie di agricoltori di cacao, caffè, taro cinese, latte, banane, topochos,  annatto, yucca, avocado, arancione borojo , ananas, canna da zucchero, ecc.

Da questo suggestivo parco si contemplano due dighe: il Diluvio e i Tre fiumi, attraversano anche il fiume Palmar, Socuy, Lajas, Caño Colorado, Cachiri, Limón e Alto Guasare

Il Parco Ecoturistico  Grotte del Saman, un grande zuliano che ci riempie di orgoglio!.

 
Lenin Cardozo, ambientalista venezuelano | ANCA24 – Hugo E. Méndez U., giornalista ambientalista venezuelano | ANCA24 Italia

No hay comentarios.:

Publicar un comentario