martes, 25 de noviembre de 2014

Meravigliosi Parchi Ecoturistici del Zulia by Doris Barboza




Attraverso questa assertiva e importante iniziativa,  come lo è la creazione dei Parchi Ecoturistici, che emerse come una necessità di creare spazi amichevoli in combinazione con la natura, per il godimento e divertimento dei zuliani, è opportuno, alzare la nostra infinita gratitudine, al governatore dello Stato Francisco Arias Cárdenas, collocando anzitutto il benessere delle popolo prima della politica, riteniamo che governa per tutti (governo e quelli che non siamo) e un esempio di tale equanimità, è di avere nel suo governo uno specialista come Lenín Cardozo Parra, che insieme con il team di accompagnamento, stanno generando un n ottimo e positivo lavoro ambientale nella regione.

Sono riusciti a mostrare un altro lato del nostro amato Stato di Zulia, forse inaspettato per molti, ma essenziale per i più coraggiosi che viviamo qui, mostrando la bellezza dei suoi paesaggi, della sua fauna e flora spettacolari, riuscendo ad attrarre con questo a nativi e strani, costituendosi così in una nuova e gradevole destinazione, attraverso dei suoi bellissimi e ben pianificati parchi  ecoturistici.

Cercando di avvicinare e coinvolgere a tutte le persone, alla sua propria terra, che è il suo ventre, la sua base, la sua radice, per amarla e rispettarla, in una necessaria e meravigliosa simbiosi, perché lì vivranno tutta la loro vita, ed è l'eredità per i suoi discendenti.

È preferibile educare, incoraggiare che punire, e sotto tale premessa e filosofia di vita si svolge questa grande opera, che costituisce indubbiamente un grande e duro lavoro, realizzato in condizioni molto difficili e debilitanti, sotto un sole inclemente e in balia di tutti i tipi di animali e fuorilegge, ma fatto con molto coraggio, perseveranza e dedizione.

La creazione di ogni parco è una vera sfida.

D'altra parte, è una vera impresa, il movimento delle macchine, per i luoghi così selvatici e remoti, eseguire i camminamenti, spianare il terreno, e fare strade più diretti e vicini alle principali vie stradali, dando così, una maggiore facilità di penetrazione alle persone, inserire informazioni lungo tutti i percorsi, sì, in realtà costituisce una vera e propria sfida, amalgamare tutti gli elementi.

Ma il nostro desiderio di servire è più forte e abbatte tutte le circostanze avverse.

Capisco che sono già undici Parchi Ecoturistici, dove uno è più bello dell'altro. Due anni fa non avevamo nessun posto dove andare durante il fine settimana, adesso ci sono troppi luoghi molto interessanti da visitare.

Tradotto da:  Hugo E. Méndez U., giornalista ambientalista venezuelano | ANCA24 Italia
 


Parque Ecoturistíco Ojo de Agua de Cardón


Parque Ecoturistico Cueva de Toromo
 
Parque Ecoturistico  Mudanza Pedrera 



Cuevas del Saman

Refugio de Fauna Silvestre Los Olivitos

 
Salto El Chorro de Rosario de Perija, Parque Ecoturistico Río Cogollo
   


No hay comentarios.:

Publicar un comentario